Misto per soffritto essiccato

20180418_2116035103972088297314169.jpg

Vi voglio parlare del mio amico e alleato in cucina: l’essiccatore.
Lo avevo “puntato” da molto tempo e, quando abbiamo svezzato Giulia, con il pretesto di una cucina il più sana possibile mi sono fatta tentare e l’ho finalmente acquistato. Inutile dirvi che non appena ha messo piede in casa mia è stato amore incondizionato! Credo di aver essiccato di tutto…non riesco a resistere o a smettere, qualunque cosa mi capiti sotto gli occhi mi chiedo che uso ne potrei fare se provassi ad essiccarla.
Parliamo un pochino del perché è cosa buona e giusta essiccare. Gli alimenti durante il processo di essiccazione perdono l’acqua in essi contenuta, mantenendo però inalterate tutte le loro caratteristiche e le proprietà nutritive. L’eliminazione dei liquidi previene l’ossidazione dei cibi e fa si che al loro interno non si sviluppino microbi. L’essiccazione quindi è un ottimo metodo di conservazione.
Se vi ho incuriositi e vi state chiedendo cosa possiamo essiccare….la risposta è semplice:
TUTTO!
Tutto quello che ci suggerisce la fantasia…frutta e verdura, funghi, erbe aromatiche, carne, pesce, pasta fresca fatta in casa, fiori eduli ed erbe per le tisane… e non solo… si possono fare le meringhe o essiccare in modo rapido e corretto le decorazioni per il cake design.

Negli anni ho scoperto, che ho difficoltà a cucinare senza spezie o aromi quindi il misto per soffritto, a casa mia non può mancare, lo uso tantissimo e quindi ne tengo sempre nel congelatore già diviso in monoporzioni oppure essiccato.
Oggi ho fatto quello essiccato.

Ingredienti:

  • 5 carote
  • 2 coste di sedano
  • 1 cipolla rossa
  • 1 cipolla dorata
  • 3 scalogni
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 mazzetto di prezzemolo

Procedimento

  1. Pulite e lavate tutte le verdure,
  2. Asciugatele con cura
  3. Mettetele nel food processor (ma va bene un qualsiasi mixer) tritatele molto grossolanamente,
  4. Distribuite le verdure sui cestelli dell’essiccatore ricoperti di carta forno e impostate il programma adatto.
  5. Dopo il processo di essicazione (Che varierà a seconda del tipo di essiccatore) conservate in vasetti di vetro con chiusura ermetica e all’occorrenza ne basta un cucchiaio.

N.b. le verdure prima di essere messe nel barattolino di vetro devono essere fredde.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...