Carciofi alla giudia.

20180505_1321239151626621877022359.jpg

INGREDIENTI
• 4 carciofi teneri detti “cimaroli”
• 1/2 limone
• 2 cucchiai di succo di limone
• 1 litro e 1/2 d’olio
• sale
• pepe

PROCEDIMENTO

  1. Pulite i carciofi delle foglie più dure e tuffateli in acqua fredda e succo di limone.
  2. Sgocciolateli e, tenendoli per il gambo, pressateli sul piano di lavoro in modo che le foglie si allarghino, quindi salateli e pepateli dentro e fuori.
  3. In una larga padella dai bordi alti scaldate a fiamma media abbondante olio, immergetevi i carciofi, cuoceteli per circa 10-15 minuti rigirandoli con l’aiuto di due forchette.
  4. Quando iniziano a diventare color oro controllate alla base del gambo la cottura che deve essere leggermente al dente.
  5. Ritirateli con la schiumarola e asciugateli su carta assorbente.
  6. Scaldate di nuovo l’olio a fiamma vivace, con una forchetta infilzate alla base un carciofo alla volta e tenetelo immerso nell’olio bollente per circa 3-4 minuti. Le foglie si apriranno come i petali di un fiore diventando croccanti.
  7. A questo punto condivido con voi un segreto della cucina, bisogna spruzzarli con un getto d’acqua fredda,le foglie diventeranno ancora più croccanti.
  8. Ritirate i carciofi, asciugateli su un canovaccio o su carta assorbente e serviteli subito caldissimi.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...