Carpaccio di polpo.

20180730_2130267100429590581613426.jpg

Il carpaccio di polpo è un antipasto semplice, leggero e molto gustoso, ideale in estate, molto particolare e coreografico da portare in tavola per una occasione speciale oppure per deliziare i vostri amici e parenti.
A casa lo divorano e i miei ospiti quando organizziamo una cena di pesce me lo richiedono .
È una vera delizia , provatelo … la preparazione sembra difficile e laboriosa ma vi garantisco che non è per nulla complicato.

Ingredienti

  • 1,8 Kg di polpo
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaino di bacche di ginepro
  • 1 limone
  • q.b. di evo
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • q.b. di sale
    Strumenti Utilizzati
  • Bottiglia di plastica da 1,5 l

Preparazione

  1. Per preparare il carpaccio di polpo iniziate a riempire d’acqua una pentola capiente, aggiungete la carota, la cipolla, le bacche di ginepro ed un po’ di sale e portate ad ebollizione.
  2. Pulite il polpo, se non l’ha già fatto il vostro pescivendolo, e battete le carni con un batticarne per allentare le fibre e rendere il polpo più tenero.(altra alternativa mettetelo per freezer per 12 ore).
  3. Quando l’acqua bolle sollevate il polpo dalla testa ed iniziate ad immergere solo i tentacoli pochi secondi e sollevateli. Ripetete nuovamente l’operazione: immergete i tentacoli e sollevate, per altre due volte. Questa operazione si dice “far spaventare il polpo”, serve per far arricciare i tentacoli ottenendo così un effetto più coreografico. A questo punto immergetelo completamente e fatelo cuocere per circa 90 minuti.
  4. ☆☆Considerate che il polpo deve cuocere 60 minuti per ogni chilo. Verificate che le carni siano tenere ma sode, scolatelo e lasciateli intiepidire.☆☆
  5. Prendete una bottiglia vuota e pulita, tagliate la parte superiore e fate dei buchi alla base (che serviranno per far fuoriuscire il liquido in eccesso).
  6. Quando il polpo è tiepido (quando basta per maneggiarlo) tagliate la testa e separate i tentacoli.
  7. Mettete la bottiglia in un piattino (per raccogliere il liquido del polpo) e sistemate i tentacoli del polpo all’interno, cercando di far capitare il lato con le ventose verso l’esterno (per un maggior effetto coreografico), man mano che sistemate il polpo nella bottiglia pressatelo con un pestello o un batticarne (vedrete che man mano fuoriuscirà il liquido del polpo).
  8. Quando avrete finito di pressare il polpo nella bottiglia fate dei taglietti alla bottiglia nella parte superiore, per realizzare delle linguette, e richiudetele verso l’interno.
  9. Infine avvolgete la bottiglia tutt’intorno con la pellicola, mantenendo la bottiglia il più chiusa possibile.
  10. Riponete il polpo così preparato in frigorifero e lasciategli prendere la forma per almeno 24 ore.
  11. Il giorno seguente preparate una citronette: mettete il succo di limone in una ciotolina, aggiungete dell’olio ed un pizzico di sale e mescolate bene.
  12. Riprendete il polpo ed estraetelo dalla bottiglia, poi affettatelo in maniera molto sottile (volendo potrete eseguire questa operazione con una affettatrice).
  13. Sistemate le fettine di carpaccio in un piatto da portata, distribuitevi sopra il prezzemolo tritato ed irrorate con la citronette.

Io l’ho servito con fettine di pomodorini e capperi , davvero ottimo.

Buon appetito.

P.s. di questa ricetta a breve farò un video per mostrare al meglio tutti i passaggi.

Annunci

Un pensiero riguardo “Carpaccio di polpo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...