Gnocchi di patate

fb_img_15228188192295104131309584111329.jpg

Gli gnocchi di patate sono una delle  ricette più amate, piacciono sempre a tutti e sono un vero e proprio simbolo della cucina italiana.  Si adattano a qualsiasi condimento , io li amo al pesto,  mio marito alla sorrentina e a  mia figlia basta che siano piccolissimi poi li mangia in tutti i modi. Semplicissimi da fare , basta seguire poche ma rigide regole e il successo sarà assicurato .

1 kg di patate
300 g di farina 00

IMPORTANTE: la scelta delle patate è determinante per la riuscita: occorrono patate farinose, tipicamente a pasta bianca.

 

PROCEDIMENTO:

  1. Lavare accuratamente le patate sotto acqua fredda corrente, pulendole con una spazzolina a setole morbide per eliminare ogni residuo di terra ed altre impurità.
  2. Trasferire le patate con la buccia nella pentola a pressione o in una pentola tradizionale, e lessarle fino a cottura completa in acqua leggermente salata: devono risultare tenere fino al centro.
  3. A cottura ultimata, trasferire subito le patate con la buccia nello schiacciapatate, eventualmente spostandole con una forchetta per non scottarsi, e radunare la purea direttamente  in una terrina.
  4. Rimuovere la buccia dallo schiacciapatate e proseguire con le altre patate fino ad esaurimento.
  5. Nella ciotola, aggiungere la farina ,  amalgamando inizialmente gli ingredienti con un cucchiaio di legno e poi trasferendo sulla spianatoia leggermente infarinata per ultimare l’impasto. E’ importante che la farina sia incorporata quando l’impasto è ancora caldo, poichè in caso contrario se ne comprometterebbe l’assorbimento.
  6. A impasto ottenuto, lasciare intiepidire sulla spianatoia fino a raggiungere una temperatura sopportabile per le dita, quindi infarinare il piano, prelevare una porzione di impasto e rotolarlo con le mani fino ad ottenere un cilindro lungo spesso circa un centimetro. Con l’aiuto di un coltello o di un tarocco, tagliare il cilindro in tanti tocchetti.
  7. Rifinire gli gnocchi con l’apposito rigagnocchi, oppure, in mancanza dell’attrezzo, è possibile usare il retro di una grattugia o i rebbi di una forchetta.
  8. Per la cottura, portare ad ebollizione abbondante acqua salata e, quando bolle, tuffarvi gli gnocchi, pochi per volta, girandoli subito. Nel giro di pochi minuti, verranno a galla: prelevarli con una schiumarola e condirli immediatamente affinchè non si attacchino tra loro.

Buon appetito.

 

Un pensiero riguardo “Gnocchi di patate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...