Canestrelli liguri

I canestrelli sono biscotti di frolla con una tipica forma a fiore bucato al centro (dal nome canestrello = canestro). I Canestrelli sono biscotti tipici della tradizione ligure e hanno un’origine molto antica, anche se probabilmente in passato erano molto diversi sia per forma che per consistenza  rispetto a quelli che siamo abituati a mangiare ai giorni nostri.

Da tempo volevo proporvi la ricetta ma ho sempre rimandato, poi, oggi la malinconia  della mia amata Genova mi ha dato l’illuminazione : preparo i canestrelli per il blog.

Sono dei biscotti di frolla molto burrosi e friabili, quasi si sciolgono in bocca, l ‘unico problema è che creano dipendenza, sarà difficile smetterla di mangiarli.

A me piacciono  al naturale ma se preferite potete spolverarli di zucchero a velo. Nell’entroterra genovese li ho assaggiati glassati al cioccolato oppur

INGREDIENTI

  • 300 g di farina 00
  • 150 g di zucchero a velo
  • 200 g di fecola di patate
  • 300 g di burro
  • 6 tuorli sodi
  • 1 scorza di limone
  • 1 baccello di vaniglia

 

PROCEDIMENTO

  1. Cuocere le uova in acqua bollente per 8 minuti;
  2. Nella ciotola di una planetaria setacciare la farina, la fecola e lo zucchero a velo;
  3. Grattugiare la scorza di limone e aggiungere i semini di una bacca di vaniglia;
  4. Unire il burro freddo a pezzi;
  5. Lavorare il tutto con la planetaria;
  6. Quando le uova saranno sode, sbucciare e conservare solo il tuorlo;
  7. Schiacciare e passare al colino il tuorlo per renderlo più omogeneo e cremoso;
  8. Aggiungere al resto dell’impasto e miscelare gli ingredienti con la planetaria;
  9. Trasferire l’impasto su un piano di lavoro infarinato e formare un panetto;
  10. Avvolgere in una pellicola trasparente e lasciare in frigorifero per circa 1 ora;
  11. Stendere l’impasto in un disco di 1 cm di spessore e con uno stampino per biscotti sagomato a fiore ricavare i biscotti;
  12. Realizzare il foro centrale con un coppapasta;
  13. Cuocere pochi canestrelli alla volta ben distanziati tra loro su una leccarda foderata da carta da forno in forno statico a 170 gradi per circa 18 minuti;
  14. Sfornare, lasciare raffreddare e spolverizzare con lo zucchero a velo.

20180902_234546-1495539000262200509.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...