Anguilla fritta

L’anguilla in molte case è considerata obbligatoria nella cena della vigilia di Natale. Ecco casa mia è una di quelle!!!! Anche se sono genovese e prima si conoscere mio marito (stabbiese) non avevo mai visto o assaggiato uno di questi animaletti. In casa nostra la tradizione vuole che si acquistino vive , si tengano in casa un paio di giorni per poi dargli il benservito. Detto così è un po’ macabra come cosa , ma vi assicuro che ha il suo fascino. I nostri ragazzi solitamente danno loro un nome e in questi due giorni le osservano nuotare.

Ingredienti

700 gr. di anguille (preferibilmente di taglio piccolo)

500 gr. di olio per friggere

Farina q.b.

sale q.b.

1.Sventrate e decapitate le anguille e pulitele in acqua corrente. Tagliatele a pezzetti lunghi 5-6 cm e fateli sgoccialare.

2. In una padella mettere a scaldare l’olio. Quando l’olio è bollente, passare le anguille nella farina e metterle a friggere. Lasciare rosolare le anguille nell’olio per circa un quarto d’ora, girandole spesso.

3.Una volta pronte, toglietele dalla padella e adagiatele su una teglia con della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

4.Salate e ervite in tavola, decorando il piatto con pezzetti di prezzemolo e spicchi di limone, che a piacere possono essere utilizzati per insaporire il pia

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...