Ravioli con tuorlo fondente .














Questi ravioloni dal tuorlo fondente sono stati il piatto principale per la nostra cena di San Valentino home Made. Che dire, sublimi …. speravo fossero buoni, ma hanno davvero superato le nostre aspettative . Non voglio aggiungere altro , solo fateli e fate gioire le vostre papille gustative





Ingredienti per 2 persone





Per la pasta sfoglia





200g di farina 00





2 uova





1 cucchiaino di olio extravergine di oliva





1 pizzico di sale





Per il ripieno





2 tuorli d’uovo (freschissimi)





100g di ricotta





300g spinaci freschi

30g burro





60g di Grana Padano spinaci freschi





pepe q.b.





noce moscata q.b





Condimento:





50g di burro





Salvia





Fare una fontana con la farina, inserire le uova, un pizzico di sale e l’olio, mescolare le uova all’interno con una forchetta e poi iniziare a raccogliere la farina dall’interno e impastare a mano (se fosse troppo secca unire un cucchiaio di acqua).





Continuare l’impasto con i palmi aperti per una decina di minuti fino a quando la pasta non fa quel rumore tipico che sembra uno schiocco. Fate riposare per trenta minuti a temperatura ambiente .

Intanto dedicatevi al ripieno:    sbucciate e tritate finemente una cipolla e fatela rosolare in padella con il burro. Quando sarà appassita, versate gli spinaci precedentemente lavati e fateli cuocere con il coperchio per pochi minuti. Al termine della cottura saranno appassiti fateli asciugare, poi spegnete il fuoco.

In una ciotola versate la ricotta, il formaggio grattugiato e una  generosa grattugiata di noce moscata. Quindi mescolate il tutto con una spatola  e aggiungete anche gli spinaci cotti e sminuzzati, aggiustate di sale e pepe.




Tirate la sfoglia con il mattarello o con la macchinetta (nonna papera )……ovviamente io ho tirato la sfoglia con la macchinetta.







La maniera corretta per stendere la pasta con la macchina stendipasta è quella di iniziare dalla tacca più larga e ripassare l’impasto più volte, stringendo man mano le tacche e fermandosi alla penultima.





Posizionare il tagliapasta (il mio aveva un diametro di circa 10 cm) sulla sfoglia in modo da avere idea della dimensione, all’interno disporre la crema di ricotta e spinaci ad anello e inserire il tuorlo d’uovo.(conservate l albume vi servirà per sigillare il raviolo)










Condire con qualche scaglia di formaggio e pepe nero.Spennellate i bordi del disco con l’albume e ricoprite con un’altra sfoglia e chiudere con il taglia pasta dopo aver fatto uscire l’aria presente all’interno.







Tagliare tanti quadrati di carta forno e posizionare ogni raviolo su di un quadrato (metodo utile per evitare che durante la cottura si attacchi al mestolo forato). Cuocere per 2 minuti ogni raviolo con l’aiuto del mestolo in modo da proteggerlo dalle bolle poi scolateli e fateli saltare nella padella con burro e salvia . Una volta insaporiti, trasferite un raviolone su ciascun piatto da portata.





Se, aprendo il vostro raviolo il tuorlo fonderà e l’impasto sarà cotto, sarete riusciti nell’impresa!!!







Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...