TORTA ARABA “harisa o basbousa”

La conosciamo come Basbousa o harisa, ma possiamo sentirla chiamare anche Revani se ci troviamo in Grecia o in Turchia. Qualunque sia il nome con cui la vogliamo nominare, questa squisita torta a base di semolino è famosa ormai in tutto il mondo e, oltre al sapore vellutato, è caratterizzata anche da un’estetica inconfondibile, data dalla decorazioni a losanghe con mandorle solitamente intere, incastonate nella parte superficiale dell’impasto.

La ricetta originale  , come possiamo immaginare, non è unica, sia nella scelta degli ingredienti, sia nella decorazione, dove le mandorle sono spellate, con la pellicina o anche fatte a lamelle. Per quanto riguarda l’impasto, le influenze del luogo ne determinano gli ingredienti, vedendo togliersi e aggiungersi prodotti come lo yogurt intero bianco, quello aromatizzato alla vaniglia o la farina di cocco.

Provatela è deliziosa

Ingredienti per la torta di semolino

  • 2 tazze di semolino
  • 1 tazza di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 3 cucchiai di sciroppo di zucchero (se ne avete disponibilità ottimo sarebbe lo sciroppo d’agave)
  • 1 tazza di latte intero
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 35gr di burro fuso
  • ½ tazza di farina di cocco (opzionale, a noi piace molto)
  • Mandorle q.b.

Ingredienti per lo sciroppo di copertura

  • 1 tazza di zucchero ½ tazza di acqua
  • 1 cucchiaio di succo di limone spremuto fresco
  • 1 cucchiaio di acqua di fiori d’arancio
  • 1 cucchiaio di acqua alle rose

PREPARAZIONE 

Iniziamo dalla preparazione dello sciroppo aromatico, mettendo lo zucchero e l’acqua in un pentolino e portando a bollore. A questo punto aggiungiamo il succo del limone appena spremuto e lasciamo sobbollire per qualche minuto, dopo di che spegniamo e lasciamo raffreddare. Quando sarà fresco, versiamo anche l’acqua di fiori d’arancio e quella alle rose, mescolando bene.

Ora dedichiamoci preparazione della torta , mescolando in una ciotola la semola, lo zucchero ed eventualmente la farina di cocco, più il lievito. Aggiungiamo gradatamente il burro fuso, l’estratto di vaniglia e lo sciroppo di zucchero, amalgamando con cura. In ultimo versiamo il latte a filo e mescoliamo con una spatola o con le mani. La consistenza dell’impasto dovrà essere simile ad una frolla morbida.

Versiamo la miscela nello stampo per torte imburrato, livelliamo la superficie e copriamo con la pellicola, poi mettiamo a riposare il tutto in frigo per almeno un’ora poi,incidere superficialmente l’impasto con un motivo a losanghe, guarnire con le mandorle una mandorla in ciascuna sezione.

Cuociamo in forno già caldo a 185° C per circa 30/40 minuti(dipende sempre da forno a forno) o comunque fino a quando il dolce non è ben dorato.

Scaldiamo lo sciroppo e versiamolo sulla torta di semolino appena sfornata, avendo cura di coprirla completamente, bordi compresi.

Lasciamo raffreddare completamente la nostra delizia araba prima di tagliare in rombi e servire.

0

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...