Salicornia sott’olio


La salicornia ha origini antichissime e la leggenda narra che i vichinghi se ne cibassero durante i loro lunghi viaggi. E’ è in grado di immagazzinare molta acqua, ha varie proprietà nutritive ed è rara quanto basta per farne un prodotto ricercato. Viene spesso chiamata l’asparago di mare cresce a ridosso del mare e nei ristagni di acqua salata. Diuretica, calmante, buona…

Io ve la presento sott’ olio anche se si presta ad essere gustata in diversi modi:

  • semplicemente bollita e condita con il sale e l’olio extra-vergine d’oliva locale (per i puritani del gusto)
  • come ingrediente nelle zuppe;
  • come base di gustose frittate o zeppoline
  • nei primi di pesce
  • Come contorno

Ha un sapore inconfondibile, leggermente amarognolo, ma molto delicato!

Ingredienti

  • sale q.hm
  • aceto q.b.
  • aglio q.b.
  • il peperoncino q.b.
  • un buon olio extravergine d’oliva;
  • salicornia fresca

Preparazione

  • lavate accuratamente la salicornia;
  • eliminate la parte legnosa;
  • tagliate la parte carnosa e tenera in pezzi piccoli;
  • fatela bollire pochi minuti in acqua ed aceto.
  • Quando è ben raffreddata sistematela in barattoli di vetro;
  • aromatizzatela con aglio e foglie di prezzemolo fresco;
  • ricopretrla fino in superficie con l’olio.

Si può conservare in dispensa per molti mesi e può essere gustata in qualsiasi periodo dell’anno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...