Shebakia (dolce arabo)

Quando sono stata negli Emirati , oltre ad essere stata soprafatta dalla bellezza dei luoghi e dalla magia del deserto sono stata travolta da gusti e sapori davvero difficili da dimenticare. Tra le tante specialità arabe che ho adorato , nella mia personalissima top ten troviamo la shebakia. La shebākia (in arabo : شباكية‎) è un dolce preparato soprattutto durante il Ramadan se ho capito bene la spiegazione del signore dove le ho comprate , l origine di questo meraviglioso dolce è Marocchina. In inverno mi capita spesso di prepararle perché buone ed essendo una bomba di calorie sono ottime per affrontare il freddo, ma anche in estate non sappiamo dirgli di no.

INGREDIENTI
  • Sesamo 100g
  • Mandole 50 g
  • Gomma arabica 1/2 cucchiaino
  • Anice 1 cucchiaino di semi
  • Farina 00 300 g
  • Sale 1 pizzico
  • Aceto 1 cucchiaino
  • Burro 2 cucchiai, morbido
  • Uova 1 tuorlo
  • Cannella 1 cucchiaino, in polvere
  • Olio di semi di girssole40 ml
  • Acqua di fiori d arancio q.b.
  • Lievito 1 bustina per dolci
  • Miele 800 ml

Per iniziare …..

Arrostite per pochi secondi il sesamo e le mandorle in una padella mescolando (senza olio).

Dopodichè versate il sesamo, le mandorle, la gomma arabica e l’anice in un frullatore o tritatutto e riducete il tutto in polvere.

In una scodella capiente impastate la farina con il frullato, il sale, il lievito per dolci, l’olio, il tuorlo, la cannella, il burro e l’aceto.

Mentre impastate aggiungete un poco di acqua di fiori di arancio.

Lavorate l’impasto per circa 5 minuti in modo che risulti morbido e elastico (non deve sbriciolare).

Avvolgetelo con della pellicola trasparente e fatelo riposare per almeno 40 minuti.

Passato questo tempo tagliate la pasta in 6 porzioni uguali, stendete ogni parte in modo sottile con un mattarello sul piano di lavoro (1-1,5 mm di spessore) infarinato.

Tagliate la pasta (tagliapasta o stampino per chebakia) in quadrati di 5 colonne.

In ogni quadrato fate 4 tagli longitudinali in modo uniforme.

Le misure corrispondono incirca alle dimensioni del palmo della mano. Prendete le colonne 1, 3 e 5 con il medio della mano destra.

Quindi, utilizzando la mano sinistra, prendete le colonne 2 e 4 e le inserite all’interno delle altre colonne, dentro e fuori, in modo di ottenere una specie di forma di fiore.

Mettete il fiore sul piano di lavoro e pizzicate un poco i suoi angoli esterni.

Riscaldate olio in abbondanza in un tegame dai bordi alti (170° C) o in una friggitrice. (Devono cuocere in olio profondo)

Fate indorare i chebakia (pochi alla volta) nell olio muovendoli e rigirandoli spesso.

Tirateli fuori con una schiumarola e fateli sgocciolare su carta da cucina.

Riscaldate il miele in un tegame capiente con un poco di acqua di fiori di arancio.

Appena è schiumoso, ma non bolle passate i chebakia nel miele e lasciateli assorbire il miele per circa 2-3 minuti.

Tirateli fuori con una schiumarola, fateli sgocciolare, adagiateli delicatamente su un vassoio, cospargete di sesamo e fate raffreddare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...